Satellite
Show on map
  • Day2

    Fontainebleu: Cappella della Trinità

    October 14, 2018 in France ⋅ ⛅ 21 °C

    Antica chiesa conventuale dei religiosi Trinitari installati qui da San Luigi nel 1258, venne riattaccata al castello durante il regno di Francesco I[38]. Ricostruita a partire da questo regno e sotto quello di Enrico II, ricevette la volta attuale sotto Enrico IV e fu terminata da Luigi XIII, poi arricchita da Luigi XIV, Luigi XV e Luigi XVI.
    Si devono al pittore Martin Fréminet le scene del mistero della Redenzione dell'uomo (i Trinitari erano un ordine redentoriano): L'Apparizione di Dio a Noé al di sotto della tribuna, L'Annunciazione dietro all'altare maggiore, Il Cristo all'ultimo Processo circondato dalle sette prime intelligenze al centro, così come i personaggi dell'antica Legge (re di Giuda, profeti, virtuosi), dipinti sotto la volta tra il 1608 e il 1619.
    L'altar maggiore, realizzato dallo scultore italiano Francesco Bordoni nel 1633, il quale fu anche l'autore del pavimento in marmo multicolore, è circondato da statue di sovrani (san Luigi a destra dell'altare con i tratti di Luigi XIII, e Carlo Magno a sinistra, con i tratti di Enrico IV). L'altare e il tabernacolo originali si trovano nella chiesa parrocchiale di Fontainebleau, dove furono trasferiti durante la Rivoluzione.
    Il quadro dell'altare è stato dipinto da Jean Dubois il Vecchio nel 1642 e rappresenta la Santa Trinità nel momento della deposizione dalla croce. La tribuna, sostenuta da colonne di marmo, è opera di Scibec di Carpi, così come la chiusura del coro è datata 1554. Philibert Delorme aveva presieduto alla creazione di due oratori: uno per Enrico II realizzato nel 1557, l'altro per Diana di Poitiers. I due furono distrutti nel 1605. Le boiserie e i cancelli delle cappelle sono l'opera di monsignor Jean Maujan, che le subappaltò a Robert Andry nel 1629. Barthelemy di Trembleay aveva incominciato le pitture decorative, terminate da suo genero Germain Gissey, socio di Jean Bertrand e Robert Cammel. Le ultime pitture eseguite nella cappella sono i dipinti ovali realizzati sotto Luigi XVI.
    L'organo di François Henry Cliclquot, ancora esistente, fu realizzato nel 1774.
    Il principale avvenimento che ebbe luogo in questa cappella fu il matrimonio di Luigi XV e Maria Leszczyńska nel 1725 (il Superiore dei Trinitari, Louis Blouin, presentò l'acqua benedetta al re e alla regina).
    La cappella fu anche il teatro del matrimonio di Maria Luisa d'Orléans con Carlo II di Spagna(rappresentato dal principe di Conti) e del battesimo del principe Luigi-Napoleone Bonaparte (futuro Napoleone III) nel 1810 con altri 24 bambini e del matrimonio di Ferdinando Filippo d'Orléans con Elena di Meclemburgo-Schwerin il 20 maggio 1837.
    Read more