Satellite
Show on map
  • Day1

    Back

    May 11, 2017 in the United Kingdom ⋅ ☀️ 17 °C

    Ci sono volte dove, semplicemente, ti prendi il tempo di guardare. A Londra devi farlo con precisione certosina perché quello che ora c'è, potresti non ritrovarlo la prossima volta che verrai.
    Ok, non è che non ti ritroverai più st Paul o il Big Ben, ma Londra e i londinesi cambiano: guardi i vestiti, i tagli di capelli, i visi. Pensi alle vite delle migliaia di persone che ti sono accanto e senti il bisogno di entrarci, furtivamente, ma con discrezione.
    Un taccuino con una matita come unico compagno, una camicia con i gemelli o un velo in testa sono parte del cuore pulsante della città.
    Chissà quanti vivono realmente qui e quanti hanno viaggi più lunghi da raccontare? Londra è vita, anche di passaggio, e chi si ferma, spesso, non lo fa per scelta. Però è così, prendere o lasciare.
    Io non rinuncio al mio zaino pieno di cose; non sono londinese. Non rinuncio al giubbotto in inverno, ma cedo al richiamo viscerale di superare a sinistra sulle scale mobili e di prendermi un cappuccino da asporto e di gustarmelo mentre cammino.
    Cedo al sandwich per pranzo ma ancora non lo pago con la carta di credito.

    C'è tempo per crescere, anche a Londra
    Read more