Satellite
Show on map
  • Day14

    Welcome to Cusco

    January 18, 2020 in Peru ⋅ ☁️ 14 °C

    Dopo un volo assolutamente scomodo, o meglio con una partenza alle 2 di notte, scalo a Bogotà e poi volo diretto a Cusco.
    Ad attendermi ci sono Sara e Abriel (credo si chiamino così), famiglia che mi ospiterà per queste due settimane.

    L’atterraggio a cusco è sempre bellissimo, la città avvolta in mezzo alle montagne a 3500 metri ha sempre il suo fascino vista dall’alto.
    Qua c’è un problema di altitudine, non è facile abituare il proprio corpo a vivere in determinate condizioni, l’aria è pesante, si è sempre stanchi e si fa fatica a respirare.
    Non so perche questa volta non l’ho sentito più di tanto, mi sembrava di stare bene, ovviamente distrutta dal volo ma per il resto mi sembrava tutto a posto!
    Attendiamo Hannah (povera le hanno perso la valigia), una ragazza italiana del Südtirol, ma diciamo che tra di noi parliamo inglese.. io non parlo tedesco e lei non parla italiano tanto bene! La cosa mi diverte molto!
    Finalmente arriva e andiamo a casa!
    Non potete capire la gioia di scoprire di avere un bagno privato e una camera privata.. dopo due settimane in quel porcile ero la ragazza più felice del mondo!

    La casa si trova un po’ fuori dal centro, una ventina di minuti a piedi. Dopo pranzo facciamo una passeggiata e ci dirigiamo nella Plaza de Armas, il centro mi affascina sempre tantissimo! Forse un po’ troppa gente che ti sta addosso, ma per il resto questa mega piazza con queste imponenti chiese, tutti i negozietti. E quando abbiamo preso l’uber per andare in aeroporto abbiamo visto dei quatrieri tutti, tutti i muri dipinti! Super!

    Solo una brutta notizia.. è la stagione delle piogge... mi auguro con tutto il cuore di non beccarne troppa!
    Read more