July - August 2017
  • Day16

    Centro Comercial Colombo

    August 14, 2017 in Portugal ⋅ ☀️ 27 °C

    La bistecca especial della cena mi ha rincorso tutta notte, con quella poltiglia zeppa d'aglio che la ricopriva. Al risveglio poi, quando stavo iniziando a godere del sonno, le donne hanno iniziato a chiacchierare in camera. Salutiamo l'hotel Cegonha con il suo specchio snellente e partiamo verso Sesimbra. Sembrava anche più vicino e poi, dopo un'altra coda interminabile di vacanzieri che si accalcano su e giù X queste stradine con una densità di case e palazzi che per uscire dal paese si percorre un parcheggio sotterraneo con la sua strada a chiocciola che ci riporta dal livello del mare fino a quasi sulla collina.
    Allora puntiamo il navigatore verso Alcochele dove ci piacerebbe dormire, proprio dall'altra parte del fiume Tejo, di fronte a Lisbona. Invece l'unico hotel del posto è pieno, così, dopo un pranzo gustoso ma poco rilassante a causa di molteplici mosche e della padrona che urla come una pazza. In questo caratteristico (almeno per me) paesino fluviale, nei prossimi giorni si svolgerà una di quelle feste in cui liberano i tori per le strade del paese e tutti a scappare come piccioni.
    Alloggeremo all'hotel Ibis a Lisbona in zona aeroporto.... Ma ora vi devo lasciare, non c'è tempo: dobbiamo al centro commerciale Colombo !
    Read more

  • Explore, what other travelers do in:
  • Day15

    Alcacer del Sal

    August 13, 2017 in Portugal ⋅ ⛅ 20 °C

    Stamattina, poco dopo le 10, siamo pronti per lasciare Luz, dopo che ieri sera avevamo sperimentato la turisticizzazione esasperata di Portimao. Andiamo a Sagres per poi visitare il Cabo de Sao Vicente con il suo faro e le scogliere alte e verticali fin giù nell'oceano. Da lì la strada passa un po' X l'interno senza troppe cose interessanti. Pranziamo ad Odeceixe dopo aver fotografato qualche bella spiaggia quando un fiume si butta nell'oceano; tutto molto bello e molto pieno di gente. Da queste parti si nota un discreto calo di temperatura ogni volta che ci avvicina all'oceano. Ma il top (negativo) della giornata capiterà dopo Sines. quanto, seguendo le indicazioni del Garmin, fianiamo a Praia Troia (non è uno scherzo), alla fine di una lunga lingua di sabbia, per scoprire che la strada indicata dal navigatore, che dovrebbe attraversare una laguna, NON esiste. Così dobbiamo ripercorrere all'indietro la strada imbottigliati in una fila interminabile di portoghesi che rientrano da una giornata al mare. Così perdiamo circa un'ora e quando arriviamo al primo paese degno di questo nome, cerchiamo da dormire. Così casualmente ad Alcacer del Sal, dove avevamo fatto sosta anche all'andata, troviamo l'hotel Cegihna.Read more

  • Day14

    Praia da Luz

    August 12, 2017 in Portugal ⋅ ☀️ 23 °C

    Oggi è l'ultimo giorno quaggiù a Luz; l'idea era quella di andare a Boca da Rio così prendiamo la strada costiera ed arriviamo in questo posto un po desolato, frequentato da qualche surfista in camper ma poco attraente e senza il bar. Rinunciamo e ci spiantiamo oltre verso Figueira, ma stavolta a frenarci è la distanza del mare dal parcheggio. Così decidiamo di tornare a casa ed adagiarci sulla Praia da Luz, cioè la spiaggia del paese dove dormiamo. Alla fine non è poi male, con una bella scogliera che la delimita e con la passeggiata a mare con i ristorantini ed i negozietti. Anche oggi il bagno è solo un tuffo: acqua a 20 gradi. Pranziamo serviti da un ragazzo romagnolo che sa consigliarci i piatti giusti. Dopo pranzo la Penka si spiattella in spiaggia, mentre io e la Gio scegliamo un posto all'ombra per sbollire le ore più calde con qualche partita a carte.
    Prima della doccia ci sta anche un tuffo in piscina.
    Read more

  • Day13

    Salema

    August 11, 2017 in Portugal ⋅ ☀️ 20 °C

    Stamattina, senza vento, fa parecchio caldo; la meta prescelta sarebbe Praya do Camilo, ma c'è proprio molto casino ed il mare sembra poco attraente. Il piano B prevede Salema, un paesotto verso Ovest. Arriviamo che ancora il vento non ha manifestato la sua presenza rendendo la permanenza in spiaggia alquanto caliente.
    La spiaggia non è male e permette lunghe passeggiate a fianco dell'oceano Atlantico.
    Il pomeriggio arriva, ma questo ci provoca qualche disagio con il nostro ombrellone rotto in almeno 2 punti; io le Gio ci rifugiamo così all'ombra in paese per qualche partita a briscola; il nido di cicogna nera (la Penka) non molla la spiaggia.
    Read more

  • Day12

    Sagres

    August 10, 2017 in Portugal ⋅ ☀️ 32 °C

    Stamattina si va verso Ovest, alla patria della celebre birra portoghese: Sagres.
    Il paese è pieno di negozi e locali dedicati ai surfisti; infatti appena fuori dal paese che sorge su di una alta scogliera, si trovano spiagge immense battute dalle onde dell'Atlantico. Di gente in acqua con le tavole ce ne è parecchia; di pratici quasi nessuno.
    Scegliamo una spiaggia più tranquilla, splendida: Marhital. La mattina c'è bassa marea e parecchie boe di ormeggia sono spiaggiate; nel pomeriggio la marea sale, credo almeno di 150 cm., e le boe tornano in acqua.
    Il pomeriggio torna il vento che la mattina era sparito e così posso dilettarmi con l'aquilone, tanto di fare il bagno non se ne parla: anche oggi non si va oltre i 20 gradi. Verso sera visitiamo la fortezza di Sagres da cui vede un bel panorama sulle scogliere e su capo Sao Vicente.
    Stasera infine riusciamo a cenare da Chicca's ma a tarda ora: dopo solo mezz'ora di attesa ci sediamo in questo piccolo locale dominato da Chicca, una inglesotta che ha azzeccato il business con circa 150 coperti a serata. Alla fine si mangia bene, ma non così tanto da giustificare queste code perenni.
    Prima di andare a letto facciamo una sosta sui lettini della piscina con il naso all'insù per scorgere qualche stella cadente.
    Read more

  • Day11

    Burgau

    August 9, 2017 in Portugal ⋅ ☀️ 20 °C

    Stamattina io e la Gio prolunghiamo il sonno fino alle 9:30: la mattina c'è un'arietta fresca che concilia. La Penka è in terrazza che prende il sole perché perderne anche solo 5 minuti sarebbe uno spreco !
    Raggiungiamo Burgau verso le 11 (perdiamo un po' di tempo alla ricerca di una farmacia): il posto è bellissimo con le sue casette bianche che scendono al mare con un spiaggia bellissima racchiusa fra 2 alte scogliere.
    La sera ritentiamo ancora il ristorantino n.1 di Luz ma anche stasera non c'è speranza: fila fuori dal locale. Decidiamo quindi di scendere a Lagos, ma la situazione non pare molto migliore: difficoltà di parcheggio e locali pieni; alla fine troviamo un locale un po' alla vecchia dove però mangiamo bene ed all'interno del locale: fuori fa freschino (18 gradi).
    Read more

  • Day10

    Praia Dona Ana

    August 8, 2017 in Portugal ⋅ ☀️ 24 °C

    Stamattina le donne scelgono subito una delle spiaggie più popolari: Dona ANA.
    Si fatica a parcheggiare ma alla fine ne varrà la pena: il posto è proprio Bello e la mattina, con la bassa marea, la spiaggia si allarga di qualche decina di metri; il pomeriggio poi si restringerà.

  • Day9

    Lagos

    August 7, 2017 in Portugal ⋅ ☀️ 23 °C

    Stamattina abbandoniamo Tavira x spingerci ad Ovest, nella zona di Lagos. Ieri sera avevamo cenato all'estremo Est, al confine con la Spagna, a Villa Real do Santo Antonio. La ciitadina sul fiume che fa confine non ha molto da offrire se non questa tranquillità di paese ed una strana condizione climatica che fa alzare la temperatura con l'avanzata della notte.
    Facciamo tappa ad Olhao per visitare il mercato coperto più grande dell'Algarve per riprendere la monotona strada verso Ovest. Per il pranzo facciamo sosta in un paesino appena nell'interno e scopriamo casualmente una piccola cappellla .... completamente rivestita da teschi ed ossa umane !
    Nel pomeriggio siamo a Lagos e poi a Luz dove prendiamo possesso del nostro appartamento, molto arieggiato, grande e confortevole.
    La sera ceniamo, non senza fatica. In paese: anche qui tutto molto pieno; a differenza di Tavira qui la sera raffresca e questo è molto positivo.
    Read more

  • Day8

    Praia do Barril

    August 6, 2017 in Portugal ⋅ ⛅ 28 °C

    La spiaggia scelta per oggi è poco distante ma il casino di turisti non varia: tutti i parcheggi sulla strada sono occupati, quindi scegliamo quello a pagamento, anche se oramai c'è posto solo verso il fondo.
    Per arrivare in spiaggia si può camminare per circa 1 km oppure prendere un simpatico trenino su rotaia; scegliamo la ferrovia. La spiaggia è molto bella ma non ci sono più ombrelloni liberi così tocca di comprarne uno.
    Acqua come al solito bellissima ma ghiacciata: anche oggi non andiamo oltre i 21 gradi.
    Tutto è comunque ben protetto per preservare la natura di questa zona paludosa che precede la spiaggia; pranziamo di fronte al cimitero delle ancore e poi ci rilassiamo chiacchierando in spiaggia.
    Read more

  • Day7

    Faro

    August 5, 2017 in Portugal ⋅ 🌙 33 °C

    Stamattina andiamo a Faro, la capitale dell'Algarve, a circa 25 km da Tavira.
    Passiamo il centro città e proseguiamo oltre l'aeroporto. La zona è piena di stagni e canali del parco naturale; per arrivare nella zona della Praia do Faro, occorre attraversare un lungo ponte che passa sopra la zona degli stagni ma già qua vediamo parecchia gente che a piedi affronta il sole per raggiungere la Praia .... A noi sembra troppo lontano e così andiamo avanti in auto: ma poi ecco svelato il mistero: chilometri di parcheggi tutti stra-pieni di auto !
    Dopo aver percorso tutta la strada costiera, riusciamo a trovare un posto e ci stendiamo in spiaggia che scopriamo essere arieggiata da un piacevole venticello fresco.
    L'oceano è anche oggi ghiacciato ma un po' meno: 21 gradi.
    Dopo pranzo una bella pennichella all'ombra, qualche mano di briscola ed è già ora di andare in città a fare i turisti.
    Il termometro segna ancora, alle 8 di sera, 38 gradi e la causa è senza dubbio questo vento africano che si intruffola lento per le viuzze d l centro storico. Dentro le mura la cittadina è molto curata e ricca di monumenti, con qualche ristorantino NON a buon mercato. Ceniamo in uno che ha anche la parte interna refrigerata, e non si mangerebbe nemmeno male, se non fosse X il cameriere simpatico come una pigna in culo.
    Per il rientro ci affidiamo al navigatore che, chissà per quale assurdo algoritmo ci dirige verso le strade campagna, prima di arrivare sulla statale percorsa all'andata.
    Read more