France
La Houle

Here you’ll find travel reports about La Houle. Discover travel destinations in France of travelers writing a travel blog on FindPenguins.

6 travelers at this place:

  • Day4

    Es darf auch ein Dutzend mehr sein...

    September 19 in France ⋅ ☀️ 16 °C

    Dieses mal traute ich mich an das Austernfrühstück. Auf dem kleinen Markt neben der Mole in Cancale war die Auswahl groß und die Nachfrage ebenfalls. Ich versuchte mich zuerst mit 6 Stück, da ich nicht sicher war, ob mein Magen das gut findet. Die Austern waren herrlich: frisch, leicht nach Salzwasser schmeckend und bekömmlich. Die ersten 6 waren auf den hohlen Zahn und kurz darauf ordete ich einen Dutzend mehr... So kam ich auf 18 frische Austern zum Frühstück.

    Tym razem odważyłam się na śniadanie z ostryg. Na małym ryneczku przy molu w Cancale był duży wybór i wielu chętnych. Na początek postanowiłam zjeść 6 i zobaczyć, jak mój żołądek na nie zareaguje. Fantastyczne: świeże, z lekkim smakiem morskiej wody i cytryny.... po tych 6-ciu bez problemu zamówiłam jeszcze tuzin i połknęłam z zachwytem. W ten sposób wyszło mi 18 ostryg na śniadanie.
    Read more

  • Day5

    Sosta a Concale

    October 17, 2018 in France ⋅ ⛅ 16 °C

    Questo delizioso porto è una piacevole scoperta sia per gli occhi che per il palato. Eletta "Site Remarquable du Goût" (importante sito del gusto), Cancale è da tempo rinomata per le ostriche e per i frutti di mare. Ma la sua carta vincente è che potrete gustare queste delizie del mare ammirando il meraviglioso Mont Saint-Michel, incastonato al centro della baia.
    Come Venere, Cancale è nata da una conchiglia! Già al tempo dei Romani qui si mangiavano le ostriche. Questo antico borgo ha acquisito lo status di vera e propria città rifornendo la corte reale di nasse... e di marinai. Nel XIX secolo, infatti, i marinai sono ingaggiati per le stagioni di pesca sull’isola di Terranova, divenendo così dei Terre-Neuvas e lasciando alle loro consorti la gestione del borgo. Di quest’epoca, le attuali abitanti di Cancale, conservano la schiettezza, soprattutto al porto di La Houle e nelle pittoresche rues de derrière (vie posteriori), addossate alla falesia. La città alta era invece il presidio degli armatori.
    Le barche che attraccano e ripartono, il lavoro degli ostricoltori, il ritmo delle maree, animano costantemente il porto contornato dai moli. Con la bassa marea, i parchi ostreari dividono il paesaggio in tanti riquadri, per una superficie totale di 366 ettari. Un tempo pescate con la draga, le ostriche di Cancale vengono oggi allevate. L’abbondanza di plancton nella Baia del Mont Saint-Michel conferisce loro il caratteristico aroma: da gustare in semplicità, dividendone un piatto, seduti sullo scalo del mercato delle ostriche. A meno che non preferiate uno dei tanti stabilimenti che costeggiano le banchine. Qualche suggerimento: uno ha lo scafo di una barca al posto del bancone, in un altro le pietanze sono servite su tavolette di legno grezzo... e tutti vi riservano un’accoglienza amichevole e festosa.
    Non sempre il mare vi viene servito su un vassoio: qualche volta bisogna camminare un po’ per poterlo apprezzare pienamente. E allora, che meraviglia! Il Sentiero dei Doganieri che sovrasta il porto di La Houle vi svela uno dopo l’altro scorci straordinari. La Pointe des Crolles offre un panorama senza eguali su Mont Saint-Michel e sulla baia. Nello scintillio delle maree, il Mont appare come un favoloso miraggio. Dalla Pointe du Hock, lo sguardo spazia sulla scogliera di Cancale e sui parchi. Siete in forma? 7 km di cammino conducono alla Pointe de Grouin, alternando cale e approdi segreti. La costa frastagliata permette di trovare sempre una spiaggia protetta per un bagno tonificante.
    Read more

You might also know this place by the following names:

La Houle

Join us:

FindPenguins for iOS FindPenguins for Android

Sign up now