Spain
Colunga

Discover travel destinations of travelers writing a travel journal on FindPenguins.
Travelers at this place
    • Day 25

      Halbzeit

      May 15, 2022 in Spain ⋅ ☁️ 16 °C

      Wir haben heute die Hälfte der Strecke nach Santiago absolviert, 400km die sowohl vor- als auch hinter uns liegen. Die Etappe heute war dank der Sonne nochmal besonders eindrucksvoll, an manchen Stellen würde man am liebsten nicht weiter gehen, weil es so schön ist... Unser Abendessen in der kleinen Bar war grandios, als einzige Gäste hatten wir noch die nette Unterhaltung mit der Besitzerin dabei- auch hier wollten wir am liebsten nicht mehr weg...Read more

    • Day 18

      Birthday girl

      May 24, 2022 in Spain ⋅ ☁️ 13 °C

      And today we take a rest day because it's Cley's birthday. We just had a wonderful breakfast with everything we could wish for and probably will go do a little sightseeing in the area. Today no backpack on our backs, no sleeping among others, just enjoy the life and our love for each other.
      Feliz cumpleaños!!
      Read more

    • Day 18

      Completamente Agradezco este momento.

      May 24, 2022 in Spain ⋅ ☁️ 11 °C

      Hemos pasado por pueblitos mágicos, llenos de misterio y de historia. Calles empedradas de época medieval.. personajes en completa conexión y otros desconectados.. colegios sin niños de otra épocas, hermosas casas con techos verticales, vivido miles de experiencia sin duda es lo que nos llevamos en nuestra Alma..Read more

    • Day 18

      Invited for lunch

      May 24, 2022 in Spain ⋅ 🌧 13 °C

      When we were looking for a restaurant that was supposed to be good and also open according to Google, we stumbled upon another Camino miracle. We asked a lady outside her home where the restaurant was, and she told us the restaurant was closed. We talked to her for a little bit and viewed the chapel on the same property. Then she asked if we were hungry and would want to come in because she had prepared lunch. We accepted the invitation and we were served a three course meal accompanied with wine. We talked to the lady, her grandson and later also to one of her sons who joined the kitchen table.
      The stories were great, the location 'El Palacio de Bueño' even greater and the experience the best. This was a birthday lunch we will never forget.
      Read more

    • Day 10

      Playa de la Griega 🌊

      December 18, 2023 in Spain

      Unser Weg zum Meer hat sich schon gelohnt.

      Nie hätten wir uns Nordspanien so abwechslungsreich vorgestellt. Durch schöne wilde Gebirge, enge Täler deren Flüsse zum Meer hin laufen.

      Auch die Küste mit seinen Stränden in Nordspanien ist allemal eine Reise wert.

      Wirklich toll !

      Da wir in der Nebensaison unterwegs sind, sind wir oft allein auf den Straßen unterwegs.
      Das ist natürlich auch klasse.
      Dafür haben allerdings auch alle Campingplätze zu, so dass man manchmal nach einen Übernachtungsplatz ein bisschen länger suchen muss.

      Wir reisen ziemlich genau dem Camino de Santiago entlang. Im Sommer sind die Wege und Straßen sicher mit vielen Pilgern und Sommerurlaubern gefüllt.
      Als Fahrer musst du dann deine Aufmerksammkeit zu 150 % der Straße widmen.

      Da kannste nicht mal in der Gegend herrumschauen.

      Unser heutiger Stellplatz ist genau am Strand. So kann es bleiben☀️
      Read more

    • Day 31

      San Esteban de Leces to Lastres

      June 10, 2023 in Spain ⋅ ☁️ 16 °C

      I ended up not walking on the Camino today. I realized that if I did I wouldn't see much of the coast again because I will be heading inland to connect with the Camino Primitivo in a couple of days. So I decided to take a coastal path and walk to Lastres, a picturesque little fishing town terraced above the sea. Tomorrow I'll have a few extra kilometers to walk to get back on the Camino.

      It was a beautiful sunny (but a bit humid) day, perfect for taking in the views.

      My only problem was finding something to eat after I showered and washed my clothes. It was the time of day that most restaurants were closing down after lunch, but there was one across the street that was open. No menú del día offered today since it was Saturday. Most of the dishes on offer were raciones, which are portions meant to be shared, so I had to settle on an overpriced salad.

      Per usual, by the time I had eaten and had a chance to walk to the closest beach the skies had clouded over and the temperature had dropped. But the afternoon was saved by an open ice cream shop. 😅
      Read more

    • Day 22

      22. Tag

      March 22 in Spain ⋅ ☁️ 14 °C

      Bei Sonnenschein haben wir um halb elf Santiago verlassen - Ziel heute: Villaviciosa. Es wird kühler und plötzlich stockdicker Nebel - wie es aussieht ist das hier öfter so, denn entlang der Strasse sind Lichter installiert. 👍
      Weiter wirds grüner - kühler - und um zwei erreichen wir unser auserwähltes Ziel - nur - es ist gar nicht offen, obwohl auf der HP geöffnet steht 🤨
      Was jetzt? Neuer Platz suchen, aber hier in der Gegend ist alles für die wärmere Saison - zu / geschlossen / fertig
      So sind wir „schlussamend“ auf einem Parkplatz fernab gelandet.
      Wir sind noch zu Fuss ins Dorf - es gäbe ein Restaurant, nur - nochmal die Strecke marschieren? Nein - ich koche wieder selbst - lecker wars 😋
      Gut sind wir gewappnet - leider habe ich die Powerbank zu Hause vergessen - so wird sich herausstellen wie lang ich Handy in Ipad nutzen kann.
      Read more

    • Day 24

      La Isla

      June 2, 2023 in Spain ⋅ ☁️ 23 °C

      Heute schon etwas später, ohne Frühstück in Ribadesello gestartet, habe schlecht geschlafen, Knieschmerzen. Also jetzt braucht's eine Ibuprofen 409, sonst kann ich nicht gehen. Das funktioniert ganz gut , vor allem weil heute der Weg nicht so strassenlastig und steil ist, bis auf einige Stellen. Die Aussicht super und wir beschlossen nur bis La Isla zum Strand zu gehen und könnten in der Herberge auch reservieren. Seit 2 Tagen pilgern wir ja schon in Asturien, da gibt's ganz typische Maisspeicher aus Holz, welche auf 4 Steinpfeilern stehen, damit die Mäuse nicht dazukommen. Waren auch um 13 Uhr 30 nach 17 km da, checkten ein und trafen uns mit einigen Leuten am Strand, endlich Kaffee, sogar Cabrese war heute am Menüplan und gleich 2xTinto de Verano. Es war ein genialer Nachmittag und Abend.
      Wir haben auch bereits die Strecke f.morgen und übermorgen geplant und Hostel reserviert, ist ja Wochenende, und da ist's immer schwieriger, aber davon morgen mehr.
      Read more

    • Day 20–21

      Von Pria nach Duesos

      October 12, 2023 in Spain ⋅ 🌙 23 °C

      Nach der Nacht in der Herberge von Pria erklärte mir die US-Amerikanerin Christl, dass sie wegen Magenproblemen heute nicht weiter laufen könnte. Schade, hätte gerne mit ihr die Küstentour gemacht. Habe ihr ein paar Immodium-Akut da gelassen und ihr gute Besserung gewünscht. Der erste Teil der Wanderung war auch weil es noch dunkel war, wenig spektakulär. Sieht man mal davon ab das an einer Eisenbahnstrecke der Spruch "The Light of the End of the Tunnel will just be an other Train" stand. Gerade ich, der immer ein Licht am Ende des Tunnel wollte, sehe gerne ein das es eben auch das komplette Gegenteil sein kann.
      Danach gings dann an den bunten Steinen vorbei und an einem Garten mit hunderten Ortsschildern. Am späten Vormittag gab's dann in Ribasdaella zwei Schnitzelsemmel und nen "Cola Cao" zum Frühstück, bevor ich in einer Metzgerei für das evtl Abendessen eine Wurst und Brot kaufte. Ab jetzt waren es ja nur noch 16 km. Kurz vor dem Ziel kam ich dann noch an einen Hunde / FKK Strand wo ich mich auch mal wieder in die Fluten warf. Die letzten paar Kilometer zur äußerst schönen Herberge in Duesos waren dann auch gleich geschafft und ich genoss nach einem ausgiebigem Sonnenbad im Garten und Hundesteeicheln das Abendessen mit Adam einem Polen und einer Mutter / Tochtergespann aus Australien. Mit dabei noch drei ältere Franzosen/-innen und eine Spanier, sowie eine Holländerin. Das Essen, eine Art Linseneintopf, mit Salat und Joghurt schmeckte sehr gut, wie der ausgegebene Wein auch. Morgen gibt's noch Frühstück und das alles für 20 Euro - da kannst nicht meckern.
      Read more

    • Day 20

      La Isla e Le 18 Birre Di Matthew

      June 13, 2022 in Spain ⋅ ⛅ 17 °C

      "E quando tornerai a casa ti mangerai il fegato per non esserti sforzato di tirare fuori il bello da ogni cosa.
      Per non aver mangiato la vita che ti dona il cammino"
      (Monica Passigato da Gazzo Veronese)

      Pineres non è stato il miglior posto in cui dormire in questo cammino. Non per l'ostello in sé, ma perché alle 5 di mattina tutta la banda di Malcolm lo scozzese ha iniziato a fare casino passando davanti al mio letto migliaia di volte. Grido un 'porca puttana' bonario e me ne resto nel mio sacco a pelo, ma tra tutto questo e il freddo che sento nelle ossa rimango in dormiveglia fino alle 6.30. Mi alzo e prendo un caffè insieme a Megan, lei è l'altra mattiniera del gruppo, anche se tocca a me ogni volta svegliare Ale. Sono una sorta di allarme umano, se hai problemi a svegliarti stai sicuro che faccio un buon lavoro.
      Un po' come Malcolm, solo che lui non è richiesto.
      Dopo due parole nel libro delle dediche firmate anche da Chris ( figurati se scrive di suo pugno🤭) saluto per sempre il vecchio e buon hospitalero che farà volontariato in questo parrocchiale fino ad Ottobre.
      Oggi ci toccano 27km fino a La Isla, una bella località di mare che probabilmente non potremmo apprezzare in pieno perché il tempo è nuvoloso.
      Per fortuna non piove ed in fin dei conti camminare in questo clima temperato è come una passeggiata. A detta di tutti, questa è una delle tappe più belle e caratteristiche di tutto il Cammino; io concordo ma non sono del tutto concentrato sul paesaggio.
      Molte cose mi passano per la testa.
      La prima parte del tracciato la passo con Megan: è molto loquace e allegra stamattina sin dall'albergue. Anzi quasi quasi devo dire che non l'ho mai vista così tanto gioiosa e spontanea di prima mattina.
      Per lei oggi sembra un giorno buono, e per questo le chiedo se vuole parlare dell'altra volta in cui sembrava molto giù di morale. Mi spiega di una situazione che ha a casa e che le da pensieri estenuanti, di una relazione con una persona che ancora l'aspetta. Qui c'è un solo problema: lei non vuole essere aspettata, ed io capisco e compiango questo fratello lontano che non può fare niente per avere la donna che ama.
      Credo che sia davvero una cosa terrificante avere la consapevolezza che, per quanto tu possa migliore, imparare, amare ed essere il più perfetto possibile, lei non ti amerà mai. Ci sono passato, e anche se la vita è fatta di altre cose più importanti, questo genere di cognizione ti lascia a pezzi e senza fiato; è una cosa di cui non hai il controllo.
      Capisco anche il punto di vista di lei, che vuole viaggiare e non essere legata ad una persona e ad un posto che non sente più suoi.
      'É una persona dolce e non voglio farlo soffrire, ma mi sento esausta, e ora a distanza la situazione mi disturba perché sono stanca e non c'è un momento giusto per parlarne'
      Metabolizzo queste informazioni, che mi allontanano definitivamente dalla remota speranza che un giorno io possa valere mezzo centesimo per lei e vado avanti nel mio cammino, districandomi al solito tra asfalto e bellissimi boschi di eucalipto.
      Abbiamo la nostra colazione a Ribadasella e dopo costeggiamo il mare increspato e agitato per un tratto molto lungo. Molte belle spiagge si estendono davanti a noi, vuote e solitarie: solo qualche surfista qua e là.
      Quando sono fuori dalla cittadina Marija risponde ad un mio messaggio e mi dice che può raggiungermi tra una ventina di minuti ma che poi non si muoverà da Ribadasella.
      Ancora non è in piena forma.
      La Isla è troppo lontana e non posso prendermi ore di pausa, e questo mi dispiace molto perché oggi vorrei vedere Marija con tutto il mio cuore. Mi manca quella piccola complicità che si è creata tra di noi quel primo giorno, e penso anche che, in realtà, per lei sia un po' svanita.
      Ale e Chris oggi sono in formissima e spariscono letteralmente all'orizzonte, quindi faccio tutta la restante parte con gli M&M's ( Megan e Matthew) e devo dire che parlano allegramente più del solito mentre io continuo con le mie difficoltà linguistiche. Parliamo specialmente di visti e passaporti e di come un documento di una nazione valga di più di un passaporto di un'altra.
      Quando non parliamo, il silenzio del bosco è turbato solo dal rumore dei nostri passi e dal suono lasciato dal bastone da Gandalf della mia guerriera dell'Oregon.
      Chiedo a Matthew se gli manca il Sud Corea e mi risponde che si sta divertendo qua, che è grato per il passato ma che ha buone opportunità future.
      Insomma un modo per dire che quello che è stato è stato, e ancora una volta dovrei imparare da lui e dal suo modo di vivere. Il 'mira adelante' non mi riesce sempre bene.
      Abbiamo il pranzo in uno spiazale lungo la statale e in seguito scegliamo a turno una canzone da ascoltare tutti insieme.
      'Jolene' di Dolly Parton è la mia pick, e sono sicuro che i miei compagni di viaggio hanno apprezzato. Dopo una lunga scogliera che divide il verde dei prati dal blu dell'oceano arriviamo a La Isla, e dopo esserci fermati poco intelligentemente a meno di 1km dalla fine per bere qualcosa finalmente arriviamo all'albergue.
      Al solito Ale mi rimprovera perché crede che sto troppo sotto a Megan, ma anche oggi sono stato nel mio spazio e non ho rotto i coglioni a nessuno.
      Oggi doccia veloce e poi giù alla tenda a comprare da bere e a parlare insieme anche con Fabian e Sandra una coppia che ogni anno fa due settimane di cammino, e Marjoleine l'amica francese di Alessandro che sta sempre sulle sue e questo non mi dispiace.
      Tutti adorano Matthew e il suo modo di fare, il suo modo di discutere con chiunque come se fosse davvero interessato a tutto ciò che lo circonda e agli affari degli altri.
      Chissà magari è proprio così.
      Si parla di politica, di nazionalità diverse e di come sia solo un utopia che un giorno si possa raggiungere la pace nel mondo.
      Il discorso è molto più ampio e tocca anche fondamenta sociologiche, filosofiche e culturali ma riassumo il tutto con una frase che mi esce un po' a caso.
      'Allora possiamo dire che questa piccola tavolata è una sorta di piccolo miracolo'
      Marjoleine asserisce che sono un tipo che non parla molto ma che quando apro bocca sono poetico.
      Beh...di sicuro è vera la prima affermazione.
      Matthew ci fa distruggere dalle risate quando se ne esce all'improvviso con 18 birre perché, come al solito, non avendo i contanti è stato costretto a pagare con la carta (ammessa solo per acquisti da 15€ in su).
      Ok magari ormai è assodato che ha un problema con l'alcol ma nessuno ci fa e ci farà mai ridere come lui.
      Si aggiungono anche Axel e suo padre a bere e Megan torna da una telefonata un po' più rabbuiata.
      Io mi assento un quarto d'ora per parlare con Monica (finalmente!) e d'altra parte della strada sento tutto il tavolo fare casino e ridere di gusto.
      A cena mangio solo un boccadillo e sto per lo più in silenzio ascoltando tutte le esperienze degli altri e in seguito quelle finanziarie di Axel sotto il porticato dell'albergue.
      Domani mi piacerebbe fare tutto per conto mio,ma come sempre non ho idea di cosa succederà.

      PS: Fatti divertenti del giorno: Ale che nasconde le scarpe a Matthew e Chris che chiama tutti hombre🤭🤭
      Questo è un covo di matti itinerante.
      Read more

    You might also know this place by the following names:

    Colunga

    Join us:

    FindPenguins for iOSFindPenguins for Android